Rilassamento subacqueo

relax sub_JPG.jpg.webp

Come avrai capito, il rilassamento è strettamente correlato alla respirazione.

 

La ginnastica respiratoria è uno strumento semplice e molto efficace per diminuire gli effetti negativi del respiro superficiale e rilassarsi.

Respirare è sicuramente una azione automatica, che viene influenzata dai nostri pensieri e dalle nostre sensazioni.

Il rilassamento invece è uno stato di calma e tranquillità, sia a livello fisico che mentale. 

Si tratta però di uno stato vigile e come tale non va confuso con il riposo, sonno, e neppure con uno stato di dormiveglia

Nel corpo umano ci sono due sistemi che regolano l’attivazione dell’intero organismo:

  •     il sistema orto-simpatico: è l’acceleratore, quello che ci rende in grado di combattere o scappare dai predatori. Rilascia adrenalina e aumenta la frequenza del battito cardiaco. Dà energia e sposta il sangue dall’apparato digerente ai muscoli.

  •     il sistema para-simpatico: è il freno, quello che fa diminuire la frequenza cardiaca e riduce la frequenza respiratoria… Mette in atto, insomma, tutte quelle modificazioni che servono a conservare e recuperare le energie in assenza di pericolo.

Il sistema simpatico non si può bloccare o spegnere con un semplice interruttore. 

È frutto dell’evoluzione, e serve a mettere l’uomo in allarme in caso di pericolo e salvargli la vita.

Oggi, però, la situazione è diversa. Il nemico da cui fuggire non è un animale selvatico che minaccia la capanna. Lo stato d’allerta è dato da difficolta lavorative, economiche, relazionali o problemi di salute, che creano stato di stress e ansia.

Per dare una decelerata al nostro sistema simpatico, bisogna dunque applicare delle tecniche che aiutino ad attivare il sistema para-simpatico.

In generale, per rilassarsi possono bastare dei momenti dedicati a se stessi, a coltivare le proprie passioni, o allo sport. 

Una passeggiata, un bagno caldo, un bel massaggio, ascoltare della musica o leggere un bel libro come per esempio il mio: ”apneista zen”.

https://www.youcanprint.it/apneista-zen/b/95764103-d54b-5928-9071-c713dc128e10

Se però ansia e stress raggiungono livelli tali da rendere difficile vivere in maniera normale, è possibile provare ad allenarsi con speciali e apposite tecniche di rilassamento, che aiuteranno a tenere sotto controllo livelli troppo elevati di agitazione.

relax bosco_JPG.jpg.webp
291714519_532861811963945_1701767997668797388_n.jpg

Le tecniche più utilizzate sono:

 

Training autogeno

Nato come forma di auto-ipnosi, il training autogeno di Heinrich Schultz si basa sull’immaginazione.

Consiste nella lenta ripetizione di una sequenza preordinata di formule che inducono all’autorilassamento.

Nella prima parte dell’allenamento si eseguono gli esercizi della pesantezza (rilassamento muscolare), del calore, della percezione del battito cardiaco, del respiro, del plesso solare e della fronte fresca.

Poi, gradualmente, si arriva ad uno stato di percezione di rilassamento.

Tra le formule da ripetere, secondo la sequenza prescritta dal metodo: “io sono assolutamente calmo”, “il mio braccio destro è molto pesante, “la mia gamba destra è calda”, e così via per le altre parti del corpo.

Rilassamento muscolare progressivo

A differenza del training autogeno, il rilassamento muscolare progressivo (RMP) si basa sull’alternanza contrazione-rilassamento di alcuni gruppi muscolari.

Ideato negli anni Trenta dal medico e psicofisiologo statunitense Edmund Jacobson, questa tecnica consiste nel creare una condizione di tensione muscolare seguita da uno stato di rilassamento per i singoli gruppi muscolari. 

 

 Mindfulness

La mindfulness (MBSR – Mindfulness-Based Stress Reduction) è una tecnica di rilassamento che favorisce la riduzione dello stress mediante la consapevolezza.

Ovvero, la capacità di restare sempre presenti e attenti, senza farsi fuorviare da pensieri negativi, preoccupazioni o paure.

relax sup_JPG.jpg.webp

Ora che hai appreso un pò di nozioni sul rilassamento sei pronto per rilassarti veramente!

Cosa faremo oggi:

Praticheremo a terra, in un luogo tranquillo, la tecnica del

Rilassamento Muscolare Progressivo.

Dopo un dettagliato briefing sulla comunicazione, 

prepareremo, in stile zen, l'attrezzatura per poi

immergerci in una sessione in mare del tutto nuova infatti

sotto la mia supervisione proverai ad eseguire il RMP sott'acqua.

Vedrai che belle sensazioni !

Cosa imparerai:

Ascoltare il tuo corpo

Controllare i singoli muscoli e rilassarli con la mente.

Fidarti di più di te stesso e di lasciarti andare.

 

L’obbiettivo

è di raggiungere uno stato di rilassamento più profondo,

fidandoti più di te stesso e del mare, accrescendo la tua autostima.

Alla fine di questa lezione sarai pronto per provare la meditazione subacquea 

per diventare un vero Subacqueo zen!

Costo euro 120

Durata mezza giornata

                                                                       PROMOZIONE SPECIALE EURO 60 !

Prenotazioni:

www.apneazen.com 

www.atlantisdivingcentre.com

                                                                                              WhatsApp Nicolò +39 3485701719

 

GOPR2640.JPG